Pareti: non solo bianco

Di solito le pareti delle nostre abitazioni sono biancastre, ma vi sono alcune eccezioni, dettate dalle particolarità delle abitazioni, dai nostri gusti e dalla moda che sfuggono fortunatamente a questa regola.

In molte abitazioni e locali, a volte basterebbe un po’ di colore su di una sola parete per romperne la monotonia ed accentuarne il carattere, basta osare ed il gioco è fatto. Non siete soddisfatti? Al massimo, se fate da soli e decidete di non ricorrere ad un professionista, basteranno alcune mani ulteriori di dispersione e tutto ritornerà come prima! Per fortuna ci sono di grande aiuto il legno, gli stucchi tipo marmo, i rivestimenti plastici ed i tessuti.

Questi ultimi anche se poco conosciuti e usati negli ultimi anni, permettono di ottenere grazie ai loro colori, alle loro trame ed ai disegni, dei risultati eccezionali dal lato estetico, di protezione fonica e di insolazione termica. Vi permetteranno pure di nascondere screpolature tenaci e imperfezioni delle pareti.

Il loro grosso vantaggio è dato dalle dimensioni odierne dei tessuti appositi, che sono generalmente alti 280 centimetri e più, permettendo la posa sulle pareti senza giunte. I sistemi di posa moderni, grazie a delle liste dentate, permettono dopo molti anni una facile sostituzione dei tessuti se sporchi o logori.

Si possono persino posare sopra vecchie tappezzerie cartacee senza doverle rimuovere, con il risparmio di tempo ed economico che ne consegue; basta solo vincere i pregiudizi sulla loro durata.

1 commento

Inserisci un commento